Matilde Serao

(Patrasso, 7 marzo 1856 – Napoli, 25 luglio 1927).
Giornalista di valore, fondatrice con il primo marito Eduardo Scarfoglio de Il Corriere di Napoli e de Il Mattino, e, successivamente, con il compagno Giuseppe Natale de Il Giorno, ha una vasta produzione letteraria, da cui tuttavia emergono per qualità solo quattro opere: Il ventre di Napoli, Il paese di cuccagna, Suor Giovanna della Croce e, soprattutto, La virtù di Checchina.

Le Virtù di Checchina :La figura di Checchina è disegnata con una maestria veramente eccezionale, frutto anche della delicata e profonda sensibilità dell’autrice, e il suo tentennamento fra il tradire il marito con un nobile o lasciare cadere le profferte amorose è così ben descritto al punto dal far nascere una naturale simpatia per una protagonista dall’apparenza tutto sommato anonima.

In effetti, quel desiderio di salire in cima alla scala per godere dei benefici di casta, altri non è che la verifica della propria condizione sociale, dell’impossibilità di permettersi abbigliamenti costosi per essere presentabile davanti a questo nobile. Nascono così una serie di idee, si sviluppano dei processi volti a ottenere almeno qualche cosa del tanto che le manca, ma quello che non sorge è l’amore, anzi Checchina è innamorata solo del mondo del Marchese di Aragona, il cui appuntamento galante rappresenta per lei solo la possibilità di concretizzare un desiderio.

M. Serao: ebook Le Virtù di Checchina e altroultima modifica: 2009-03-26T22:33:00+00:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation