Charles DickensCharles Dickens nacque nel 1812 a Landport, Portsea (nei pressi di Portsmouth), dove visse un’infanzia estremamente povera ed infelice.Il successo gli arrise quando, a 26 anni, venne pubblicato a dispense mensili il romanzo “Quaderni postumi del Circolo Pickwick”, che lo rese immediatamente celebre nel panorama della narrativa inglese.In quanto erede della grande tradizione del romanzo satirico e sentimentale del ‘700, intuì la forte carica patetica del suo tempo e la sfruttò a fondo, inventando, in pratica, il romanzo sociale moderno.Morì a Londra nel 1870.

Nicholas Nickleby

I romanzi “Oliver Twist” (1837-38) e ” Nicholas Nickleby“(1838-39) consacrarono Charles Dickens all’attenzione del grande pubblico e della critica. Le due opere si legano allo scenario del primo industrialismo e ai suoi problemi sociali, denunciando duramente gli aspetti più cupi della società vittoriana, intrisa dei pregiudizi moralistici della borghesia urbana. In particolare, “Le avventure di Nicola Nickleby” è caratterizzato da un vivo senso dello humor e da una felice mistura di tragico e comico, assurdo e quotidiano.

bottega dell’antiquario (La)

Cantico di Natale

Canto di Natale appartiene al ciclo di racconti intitolato Libri di Natale che Dickens compose in occasione delle feste natalizie. I racconti, destinati ad uscire annualmente, sono: Le Campane, Il Grillo del focolare, La lotta per la vita, Lo Stregato e, naturalmente, il più famoso di tutti, Canto di Natale o Cantico di Natale, che ha per protagonista il vecchio e avaro Scrooge, destinato a diventare altruista e generoso in seguito ad alcune visioni avute durante la notte della Vigilia.

Circolo Pickwick (Il)

Più che un romanzo, si tratta di una serie eterogenea di vicende e di quadretti tipici della borghesia inglese sotto la sovranità della regina Vittoria.I numerosi personaggi vengono tutti mirabilmente e minuziosamente inquadrati, e, tra i vari protagonisti, la maggior parte dei quali è soffocata dai propri vizi e dalla propria mala fede, si salva solo il fondatore del “Pickwick Club”, il sig. Pickwick, appunto, l’unico dotato di autentica e struggente ingenuità.

 

David Copperfield

Generazioni di lettori hanno seguito con affetto e indignazione le avventure dell’orfanello David Copperfield e della sua triste infanzia. Per poi gioire con lui del suo riscatto finale, dopo una lunghissima serie di maltrattamenti, delusioni, tradimenti di falsi amici e battaglie per guadagnarsi una dignità. Un romanzo che unisce lo stile vivace e realistico delle descrizioni ai sentimenti più veri e necessari.

 

piccola Dorrit (La)

due città (Le)


Dikensultima modifica: 2009-03-29T11:54:00+00:00da altramusa
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento

Post Navigation