Mai piu’ Con foto, poesie, pensieri, testi per commemorare la Schoah. Autori: Marina Perozzi, Tombacco Carla, Fabio Amato, Viaggiatore, Patrizia Portoghese, Rolin’s heart, Angela Giordano, Giovanni Gentile, Laura Divincenzo, Maria Elisabetta Loricchio, Antonio Conserva, Cristina D, Miria Patrizia Butazzò, Giusy, Sergio Garbellini, Roberto Massaro, Loretta Stefoni, Dany Blasi Un ebook per ricordare a non dimenticare Read More →

La letteratura russa antica proviene principalmente dalla Rus’ di Kiev ed è prevalentemente rappresentata dalla traduzione in paleoslavo di letteratura (soprattutto religiosa) bizantina generalmente anonima. Sotto l’influenza di Pietro il grande il paese si occidentalizza. L’uso del russo è facilitato dalla riforma dell’alfabeto cirillico e questo consente l’accesso alla cultura ad un maggior numero di persone, che Read More →

Lo specchio, nella deformazione delle identità. Questa raccolta di poesie (estate del 2010) raccoglie una serie di impressioni nate a termine del cinquantesimo anniversario della nascita della Cantina Sociale Cesanese del Piglio In una continua regressione di se, spostando ogni giorno più in la il limite psicofisico dell’esistenza, ho scelto un dialogo immaginario con il Read More →

Raccolta di Pdf dal sito:cepollaro.it Cristina Annino, Madrid (1987) Giuseppe Catozzella, La scimmia scrive, inedito, 2007 Dialogo a più voci Poesia di ricerca e poesia di risultato Fabio Franzin, Entità, inedito, 2007 Jacopo Galimberti, Dal basso e altre poesie (2004-2007),inedito, 2007 Biagio Cepollaro-Intervista di Sergio La Chiusa su Poesia Integrata Francesco Marotta, Scritture II, 2007 Read More →

Come ci avesse fatto la stessa stella Antonella Lattanzi …Stanza ammobiliata. Nella stanza un divano. Sopra il divano, una bambina e sua zia. Zia Lorena guarda fisso davanti a sé e accarezza i capelli di Eva. La bambina ha occhi da animale morto di morte violenta bloccati nel vuoto. Lorena ed Eva guardano lo stesso Read More →

POESIA ARABA Per i popoli arabi inizialmente la tradizione era tramandata oralmente, da cui l’importanza dei componimenti epici e poetici che servivano a perpetuare la conoscenza e la cultura di una tribù. Man mano che si andava formando una lingua comune, simbolo di una comune identità tra i vari popoli che componevano il popolo islamico, Read More →

Post Navigation